Ambassadors

BRUXELLES – Un Hackathon europeo per proporre idee innovative ai problemi legati al coronavirus.

L’iniziativa ‘EUvsVIRUS’ si svolgerà dal 24 al 26 aprile, coinvolti i 27 Stati membri dell’Ue, Norvegia, Israele, Svizzera e Ucraina. “Le nostre menti più talentuose faranno del loro meglio per trovare soluzioni e supportare i nostri cittadini”, ha detto la commissaria europea per l’innovazione Mariya Gabriel, che ha patrocinato l’iniziativa. I temi su cui i partecipanti saranno chiamati a proporre idee sono salute e vita, continuità aziendale, lavoro e istruzione a distanza, coesione sociale e politica, finanza digitale. I progetti vincitori faranno parte della Piattaforma del Consiglio Europeo per l’Innovazione, che faciliterà le connessioni con utenti finali (ad esempio ospedali) e investitori. Partner dell’iniziativa sono Confindustria, Hack4Italy e l’Associazione delle Università Toscane per la ricerca in Europa Tour4eu. “Dopo il successo degli hackathon nazionale e globale, siamo felici di aiutare nell’organizzazione dell’edizione paneuropea”, ha detto il curatore nazionale di EUvsVirus, e team leader di Hack4Italy, Oleksandr Komarevych. “Le Università sono pronte a mettere a disposizione competenze, professionalità, strutture, risorse umane e finanziarie, collaborando per il raggiungimento di obiettivi concreti”, ha detto la presidente di Tour4eu Monica Barni.

Un Hackathon europeo per proporre idee innovative ai problemi legati al coronavirus

You May Also Like