SMARTCITY - smart_city.jpg

Già in pista Parma e altre 6 città. Nuova roadmap a disposizione per le città

BRUXELLES – Rientrare dal lavoro usando un veicolo elettrico senza conducente e trovare a casa la cena consegnata a domicilio, i panni stirati e un bel mazzo di fiori freschi: a Parma e in altre quattro città europee questo scenario potrebbe diventare presto realtà grazie a un progetto pilota finanziato dal programma Ue Horizon 2020. Da tempo la città emiliana sta investendo molto nel modello di ‘smart city’, le ‘città intelligenti’ del futuro che puntano a creare una rete fra cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche per fornire migliori servizi e un futuro più sostenibile grazie alle nuove tecnologie. Secondo gli addetti ai lavori, nell’attuale programmazione europea 2014-2020 le opportunità proveniente dalle diverse linee di finanziamento e strumenti finanziari messi a disposizione dall’UE per progetti legati direttamente o indirettamente ad un processo trasversale quale quello della Smart city arrivano a 456,6 miliardi di euro. In Italia sono già attive in questo ambito diverse città: oltre a Parma hanno diversi progetti in corso Milano, Firenze, Bolzano, Trento, Venezia e Lecce.

Per promuovere e facilitare l’accesso a questo processo di trasformazione arriva ora una nuova guida gratuita rivolta alle amministrazioni locali e alle parti interessate: la ‘Smart City Guidance Package’. Il volume, che presto sarà disponibile anche sul web, è strutturato come una roadmap suddivisa in sette passaggi che hanno come punto di riferimento i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 dell’Onu. La metodologia di lavoro riportata nella guida è stata testata con successo in cinque città europee, fra cui Parma, ma alla sua realizzazione hanno contribuito anche Firenze, La Spezia, Milano, Pisa e Genova. Il volume è stato realizzato dalla ‘European Innovation partnership on smart cities and communities, un’iniziativa della Commissione Ue guidata dall’italiana Simona Costa, che a Bruxelles è anche responsabile di Tour4EU, l’associazione dei sette atenei toscani promossa dalla Regione Toscana e da Judith Borsboom van Beurden dell’Università Norvegese NTNU.

Print Friendly, PDF & Email
Smart city, fondi dall’UE per le città del futuro

You May Also Like