Second edition of the “Studying in Tuscany” event!

🗓️SAVE THE DATE 👉5 OCT 2022 (5-7 PM)
 

TOUR4EU, the Association that brings together the seven prestigious Tuscan universities, is pleased to invite you to the second edition of ‘Studying in Tuscany’ event, which will be held online on 5 October from 5 to 7 PM. 

Take the opportunity to meet virtually Tuscan University delegates and students to explore study options in Florence, Pisa, Siena and Lucca including Undergraduate and Postgraduate degree and to:

  • Discuss the campus/students’ life in Tuscany
  • Know about the Italy admission requirements
  • Receive tailored-made information for the 2023-2024 academic year
  • Learn more about PhD Programs, Master course and higher education Programs, Master Degree programs, Seasonal Schools and workshops

For a successful organisation of the event, we kindly invite you to fill in the registration form, before 27 September.

You can find below further information on degree programmes offered by each university:

Il rapporto di attività 2021 di TOUR4EU è online

Il Report 2021, che potrete trovare integralmente al link, è il risultato della nostra analisi, con una panoramica approfondita e puntuale di ogni aspetto delle azioni europee e toscane in cui TOUR4EU è immersa.

Quattro sono le grandi aree tematiche delle nostre principali attività:

  • Supporto alla progettazione europea;
  • Lobbying istituzionale;
  • Comunicazione;
  • Eventi e formazione.

La struttura del Rapporto: 

Nelle 28 pagine del report troverete, per cominciare, a seguito di una breve presentazione dell’Associazione, un recap delle azioni intraprese dall’Unione Europea contro il Covid-19 e per la ripresa post-pandemica nel corso del 2021. Il focus verterĂ  quindi sul Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e sul Next Generation EU, di cui il Recovery Resilience Facility (detto Recovery Fund) è il pilastro portante, con particolare attenzione al PNRR.

A seguire, l’approfondimento su Horizon Europe, programma quadro dell’Unione europea e le sue 5 Missioni per la ricerca e l’innovazione per il periodo 2021-2027. Passeremo in seguito alla descrizione puntuale e precisa di tutte le azioni che TOUR4EU ha portato avanti nel corso del 2021, per assicurare una comune strategia della ricerca regionale e di attirare sul territorio un maggior numero di finanziamenti europei a gestione diretta, soprattutto in ambito dei programmi sulla ricerca, che prevedono partner provenienti da diversi Paesi.

Nelle pagine successive, troverete approfondimenti sui diversi progetti a cui TOUR4EU ha prestato supporto e lavorato nel corso del 2021 a cui farĂ  seguito l’approfondimento su EuComMeet, il primo progetto europeo Horizon vinto da TOUR4EU come “partner autonomo”, che ha preso il via a marzo 2021, in collaborazione con l’UniversitĂ  degli studi di Siena. Al centro del progetto, il tema dello sviluppo di modelli di democrazia partecipativa, che ha portato ad incrementare le azioni sinergiche in tema di ricerca toscana. In seguito, l’accento è posto sulle attivitĂ  di lobbying istituzionale che stimolano l’interazione con i rappresentati nazionali nei comitati di programma e permettono di promuovere TOUR4EU quale piattaforma di confronto e di condivisione dal livello regionale a quello europeo.

Importante anche il focus sulle azioni di comunicazione, che permettono a TOUR4EU di continuare a crescere online e far conoscere la propria attività a un numero sempre più ampio di utenti e stakeholders, ed infine un approfondimento sugli eventi ed i corsi di formazione organizzati dall’Associazione.

A concludere il report, la lista degli Atenei partner, il 2021 di TOUR4EU in cifre e i nostri contatti.

Clicca qui per accedere al Rapporto completo: link

Le sinergie tra Horizon Europe, i Fondi strutturali e altri programmi: incontro operativo

Si è svolto in data 14 luglio 2022, in videoconferenza, un incontro operativo nazionale sulle sinergie tra Horizon Europe, i fondi strutturali, e altri programmi europei legati all’innovazione. L’incontro è stato organizzato dal GIURI – il network che riunisce gli stakeholder italiani a Bruxelles attivi nell’ambito della ricerca e dell’innovazione e dal Coordinamento delle Regioni e delle Province autonome italiane a Bruxelles.

L’incontro è alla sua terza edizione e ha visto la presentazione da parte di Joanna Drake, Vice Direttrice Generale, DG R&I, Commissione europea delle tanto attese linee guida sulle sinergie pubblicate il 5 luglio scorso dal titolo “Draft COMMISSION NOTICE Synergies between Horizon Europe and ERDF programmes” per facilitare i modi di applicazione delle sei tipologie di sinergie: alternative, sequenziali, cumulative, trasferimenti volontari, partenariati e teaming.

Magda De Carli, Capo Unità ‘ERA & Country Intelligence’, DG R&I, Commissione europea e Pasquale D’Alessandro, Desk Officer Italia e Malta, DG Regio, Commissione europea sono entrati nel dettaglio del documento prima di lasciare la parola alle autorità nazionali e regionali con i loro esempi e domande di approfondimento rivolte alle istituzioni europee.

Il gruppo di lavoro del GIURI dedicato alle sinergie tra i fondi dell’Ue ha colto l’occasione per presentare la versione aggiornata del Vademecum “Le sinergie tra i fondi strutturali e altri programmi di finanziamento UE” rivolto agli enti regionali e nazionali, un toolkit che contiene i principali riferimenti legislativi delle sinergie in nove programmi di finanziamento dell’Unione europea con un particolare approfondimento sul programma Horizon Europe. Il Vademecum è stato aggiornato anche alla luce delle linee guida sulle sinergie appena pubblicate e arricchito con molti esempi “ben riusciti” di sinergie realizzate e pianificate in Italia con i fondi diretti, i fondi strutturali o con risorse proprie,  con l’auspicio che queste buone pratiche siano utili spunti per la programmazione futura. In questa versione sono presenti ben 42 esempi di sinergie realizzate e pianificate da autorità pubbliche regionali e provinciali, nazionali e universitarie tra fondi strutturali e rispettivamente i programmi Horizon Europe, Erasmus+, Digital Europe e Life di cui 13 realizzate dagli enti Toscani. In particolare la Regione Toscana, insieme all’Agenzia ARESS della Regione Puglia, è parte del partenariato in ambito sanitario THCS (Telemedicine for Health Care Solutions) sulla trasformazione dei sistemi sanitari coordinato dal Ministero della Salute, il suo scopo principale è contribuire alla transizione verso sistemi sanitari e assistenziali più sostenibili, resilienti, innovativi e di alta qualità incentrati sulle persone. In questa partnership gran parte delle sinergie potranno essere attuate in risposta ai bandi dedicati e potranno quindi concretizzarsi tra Horizon Europe e i Fondi Strutturali, grazie al co-finanziamento delle Autorità Sanitarie.

La Prof.ssa Monica Barni Presidente di TOUR4EU ha sottolineato nel suo saluto di benvenuto che il  vademecum è stato realizzato grazie al contributo e alla preziosa partecipazione di APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea), Delegazione CONFINDUSTRIA presso l’Unione Europea, ART-ER, Regione Emilia-Romagna Delegazione Bruxelles, ProMIS – Programma Mattone Internazionale Salute Libera UniversitĂ  di Bolzano, Intesa San Paolo,Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea, UniversitĂ  di Bari Aldo Moro, UniversitĂ  di Torino, Ufficio di Bruxelles della Regione Toscana e da TOUR4EU (Tuscan Organisation of Universities and Research for Europe) che ne ha curato la redazione.

La versione online del Vademecum è disponibile a questo link